Tutti ne hanno sentito parlare. Ci riferiamo alla PEC, abbreviazione di “Posta Elettronica Certificata“.

La PEC funziona come la posta elettronica “tradizionale”, ma a differenza di quest’ultima garantisce lo stesso valore legale di una raccomandata con ricevuta di ritorno: chi scrive da un indirizzo PEC a un altro indirizzo PEC, infatti, ha la certezza dell’invio, dell’integrità e della consegna (o mancata consegna) del messaggio e di tutti i documenti ad esso associati.

La PEC è obbligatoria per gli Infermieri e gli Infermieri Pediatrici, come stabilito dalla legge n.2 del 28 gennaio 2009, in particolare al comma 7 dell’art. 16. Fortunatamente non bisogna necessariamente masticare il linguaggio giuridico per comprenderne i punti essenziali: i professionisti iscritti in albi, sia dipendenti che liberi professionisti, indipendentemente dal fatto che esercitino la professione o meno, hanno l’obbligo di attivare un indirizzo di Posta Elettronica Certificata personale entro un anno dall’entrata in vigore del decreto e di comunicarla al proprio Ordine.

Per chiarire subito alcuni dei primi dubbi che sorgono, precisiamo che la “Posta Elettronica Certificata” non può essere cumulativa per più professionisti e non coincide automaticamente con la “mail aziendale”.


Tel
0532.64302
E-mail: info@opiferrara.it
PEC: ferrara@cert.ordine-opi.it

Orario di apertura al pubblico:

Lunedì e Giovedì: 15:30 / 18:00
Martedì 09:00 / 12:00 – Venerdì 09:00 / 11:00
amministrazione trasparente
per il cittadino - bottone