Mappa non disponibile


Data - 28/03/2020
Ora - 08:00 - 13:00

Luogo
Sala Conferenze - CNA Ferrara


 

Scarica la brochure in pdf dell’evento

 

Sono sempre più frequenti e sempre più preoccupanti gli episodi di violenza ai danni dei professionisti sanitari; la violenza sul posto di lavoro è un problema che investe i paesi di tutto il mondo.

Secondo un’indagine dell’Università di Tor Vergata svolta nella primavera 2019 sugli infermieri l’89,6% degli infermieri è stato vittima di violenza fisica/verbale/verbale telefonica o di molestie sessuali da parte dell’utenza sul luogo di lavoro, la violenza fisica si è manifestata nel 58% delle aggressioni ed è consistita in: sputi (43,1%), lancio di oggetti (43,1%), graffi (39,1%), schiaffi-pugni (37,2%), tentata aggressione (36,6%) e spintoni (35,4%).

Nelle aggressioni la violenza verbale (urla contro la persona, offese, insulti, minacce) è stata rilevata 1-3 volte nel 31,9% dei casi, oltre 15 volte nel 26,6%.

Il fenomeno della violenza verso gli operatori sanitari per il Ministero della Salute è ”un evento sentinella” ovvero un evento avverso di particolare gravità che merita l’individuazione e l’implementazione di adeguate misure correttive.

Il tema è complesso e va affrontato partendo da alcune domande: oggi viviamo in società violente? Quali modelli culturali di contrasto all’aggressività e alla violenza la società e le comunità possono mettere in atto? La violenza verso i curanti è figlia della cultura del momento, ma ha anche aspetti specifici, quali? La prevenzione è possibile? Come? Gli atti di violenza possono ripercuotersi negativamente anche sulla qualità dell’assistenza offerta ai cittadini? Le sole misure repressive minano il rapporto fiduciario curante-curato?

Su questi ed altri interrogativi l’OPI di Ferrara vuole discutere e trovare possibili risposte utili.

 

A causa del protrarsi dell’emergenza sanitaria causata dal coronavirus ed a seguito dei decreti del Consiglio dei Ministri, che prevedono il divieto allo svolgimento di qualsiasi evento che comporti l’aggregazione di molte persone, l’evento e l’assemblea previsti per il 28/03 p.v., sono stati sospesi e rinviati a data da destinarsi. Sarà nostra premura comunicarvi quanto prima nuovi sviluppi.

 

posti disponibili 194 di 200

Prenotazioni

Le prenotazioni sono chiuse per questo evento. Qualora vi fossero ancora posti disponibili, sarà possibile iscriversi direttamente nella sede dell'evento.